Perché iscriversi al "Tecnico Turistico"

Il turismo non è una disciplina autonoma ma un “field of studies che  connette gli aspetti economici, aziendali,  socio-politici, geografici, giuridici ed istituzionali del settore. Il curriculum dell’Istituto tecnico economico, indirizzo turistico, affronta questa realtà, delineando una figura professionale che compendia la  preparazione linguistica con una eclettica conoscenza delle dinamiche economiche, imprenditoriali, giuridiche, sociali ed istituzionali che caratterizzano il comparto turistico a livello globale.

I nostri diplomati hanno, dunque,  competenze specifiche nel comparto delle imprese del settore turistico e sono capaci di:

  • analizzare l’immagine del territorio per riconoscere la specificità del suo patrimonio culturale e per individuare strategie di sviluppo del turismo integrato e sostenibile;
  • collaborare  con i soggetti pubblici e privati per definire l’immagine turistica del territorio e i piani di qualificazione per lo sviluppo dell’offerta integrata;
  • intervenire nella gestione aziendale per gli aspetti organizzativi, amministrativi, contabili e commerciali;
  • progettare, documentare e presentare servizi e/o prodotti turistici.

Dopo il conseguimento del diploma, i nostri alunni possono seguire diverse strade, dall’inserimento con successo nel mondo del lavoro (tour operator, agenzie di viaggio, enti di promozione del turismo, strutture ricettive, imprese organizzatrici di eventi e spettacoli, guide turistiche, hostess di volo...) alla prosecuzione degli studi universitari. In particolare, si sottolinea l’esistenza di numerosi corsi di laurea triennale e magistrale specifici, attivati anche presso prestigiosi Atenei, quali la Cattolica di Milano e il Centro di Studi Avanzati sul turismo presso UNIBO.